E’ stato indetto per oggi 17 dicembre uno sciopero di 8 ore del comparto elettrico, gas e acqua da CGIL-CISL-UIL.
Di seguito il nostro comunicato stampa e il comunicato dei Sindacati sulle motivazioni dello sciopero.
ACQUA. LAVORO, DAGA: CON NOSTRA LEGGE PIU’ LAVORO E INVESTIMENTI DAVVERO TRISTE SI STRUMENTALIZZINO LAVORATORI CON TIMORI INFONDATI (DIRE) Roma, 17 dic. – “I sindacati confederali, che oggi scioperano contro la proposta di legge sull’ACQUA pubblica, sono gli stessi che non hanno raccolto il nostro invito di meta’ ottobre a confrontarsi sul provvedimento attualmente all’esame della Camera. I dubbi sulla natura di questa protesta riguardano il merito della rivendicazione: come si fa a contestare una legge che ancora non c’e’, mentre si e’ consentito in questi decenni che il modello di gestione del servizio idrico creasse, in molti casi, inefficienze e precarieta’ da un lato e dividendi cospicui per pochi azionisti dall’altro? I sindacati preferiscono reti colabrodo e diritti negati a una gestione in grado di reinvestire gli utili per riammodernare le reti e assumere dunque piu’ persone? Se cosi’ fosse farebbero il gioco dei grandi gruppi che vogliono lucrare sui beni comuni penalizzando la qualita’ del servizio”. Lo afferma in una nota Federica Daga, deputata del Movimento 5 Stelle, relatrice del progetto di legge in materia di gestione pubblica e partecipativa del ciclo integrale delle acque. “È davvero triste che si strumentalizzino i lavoratori ingenerando timori infondati”, conclude Daga. (Com/Sor/ Dire) 15:16 17-12-18 NNNN
#AcquaPubblica #AcquaBeneComune
Condividi l'articolo su: Facebooktwittergoogle_plusFacebooktwittergoogle_plus