Manda un messaggio ai deputati europei, QUI tutte le indicazioni utili!

Mentre in Italia in queste settimane finalmente il parlamento inizia a discutere la legge per l’acqua pubblica, la nostra prima stella, presso il Parlamento Europeo è in discussione la direttiva sull’acqua potabile.
Direttiva che doveva recepire l’iniziativa dei cittadini europei right2water per la quale, in tanti, nel 2013, abbiamo raccolto 2 milioni di firme in tutta Europa.

Lo scorso 10 settembre la Commissione ENVI ha votato un testo che a noi non piace davvero!
Perché:
– manca qualsiasi riferimento alla gestione pubblica dei servizi idrici;
– l’accesso all’acqua non è garantito ma solo blandamente promosso dai paesi dell’Unione Europea;
– non vieta l’interruzione della fornitura di acqua né garantisce l’erogazione continua di un quantitativo minimo vitale di acqua in caso di morosità;
– non inserisce nessun obbligo di fornitura gratuita dell’acqua nei locali pubblici (e.g. ristoranti, mense, servizi catering);
– prevede controlli sulla qualità delle acque per uso umano meno spinti, meno trasparenti, e con parametri vetusti o troppo elevati e rischiosi per la salute umana come i PFAS.

Il prossimo 23 ottobre la Direttiva sull’acqua potabile verrà votata da tutto il parlamento europeo.
Per questo facciamo nostra l’iniziativa del Forum Italiano dei movimenti per l’acqua e vi invitiamo ad inviare la lettera che accompagna questo video a tutti i parlamentari europei.

In questo modo, con un solo gesto avrete salvato l’accesso all’acqua potabile per tutti e tutte,
avrete salvato l’accesso ad un’acqua di buona qualità,
avrete tutelato il diritto all’acqua e alla salute.

Abbiamo una grande responsabilità per le generazioni presenti e future!
Non sprecamiola!

Condividi l'articolo su: Facebooktwittergoogle_plusFacebooktwittergoogle_plus