Acea: Daga (M5S), con cda finalmente oggi si cambia

“Sono qui per il secondo anno di seguito e anche quest’anno ho chiesto chiarimenti e trasparenza su appalti, investimenti mancati ed aumenti delle tariffe che sono uno schiaffo alla crisi delle famiglie e al referendum. Ho chiesto chiarimenti sulla gestione delle risorse perché ci sono troppe lacune, troppe questioni su cui sarà necessario fare chiarezza”. Lo afferma ha dichiarato la deputata del M5S Federica Daga. “In assemblea ho ascoltato le critiche fatte alla governance uscente da diversi soggetti azionisti quali comitati, lavoratori dell’azienda, fondazione banca etica ed azionisti vari. Oggi abbiamo assistito ad un lento processo di partecipazione che ci auspichiamo porti ad una vera e propria democratizzazione di questa azienda che è sì quotata in Borsa ma che non deve dimenticare la sua genesi e che gestisce servizi pubblici locali fondamentali a Roma e non solo”, aggiunge la portavoce alla Camera del M5S. “Sono felice di essere qui questa volta al fianco della sindaca di Roma Capitale Virginia Raggi per dare l’addio al Cda uscente e per augurare buon lavoro al nuovo Cda! Sicura e fiduciosa in un cambiamento di rotta assolutamente necessario in termini di governance aziendale, di rispetto dei lavoratori, di concretezza degli investimenti, di trasparenza dei dati, di stop ad acquisizioni improbabili, e che porti finalmente a dare attuazione al referendum del 2011 ripubblicizzando l’acqua del sindaco!”, conclude la Daga.

Roma, 27 aprile 2017

assemblea_soci_2017

Condividi l'articolo su: Facebooktwittergoogle_plusFacebooktwittergoogle_plus