Ieri il #PD ha attaccato il comune di #Roma sparando a zero su questioni che dimostra ancora una volta di non conoscere.

Ribadisco ancora una volta che trovo indegno da parte di un’Istituzione fare propaganda e speculazione politica su un tema sacro come l’acqua. Meglio sarebbe stato da parte loro negli anni passati essersi dati da fare per far sì che il servizio idrico funzionasse e neanche una goccia venisse sprecata, ma così non è stato.

La crisi idrica di questa estate era annunciata da tempo. Negli ultimi mesi di mandato in azienda, l’uomo scelto dal Partito Anti-Democratico, il perito campano che parlava toscano, ha preferito investire ad esempio circa 10 mln di euro sul nuovo logo piuttosto che nella ricerca delle perdite, rispondendo ad una mia specifica domanda che Roma non avrebbe avuto alcun problema di approvvigionamento idrico.

Purtroppo in #Acea i manager scelti da destre e sinistre hanno lasciato grandi danni avendo “dimenticato” di pianificare investimenti nelle manutenzioni delle reti e in tutto il servizio idrico integrato. Se le bollette aumenteranno, sarà a causa dei disastri lasciati da questi soggetti.

Dal mese di maggio, sono stati recuperati oltre 2 metri cubi di acqua al secondo riuscendo anche a non captare più dal lago di Bracciano, per il quale ho depositato diversi atti e interrogato il Ministero dell’Ambiente la scorsa primavera. Le reti idriche vengono riparate solo ora, quando si è tentato per tutta l’estate addirittura di addebitare al #M5S l’alta percentuale di perdite delle reti su Roma e Provincia!

Il gestore, su input dell’amministrazione comunale, si sta impegnando a ridurre di un ulteriore 15% le perdite con un programma di bonifica straordinario per oltre 800 km di rete idrica. Questo è quanto va fatto dopo l’assenza decennale sul territorio di una sana programmazione.

Chi conosce la mia attività politica, sa benissimo che non amo criticare gratuitamente o sostenere i management, a me interessa unicamente che sulla Cosa Pubblica si lavori con coscienza e si faccia il Bene per tutti!

Per lo stato delle reti che ci hanno lasciato, gli eletti del PD potrebbero armarsi di un po’ di decenza, visto che hanno governato questa città e le sue partecipate per anni, e limitarsi a seguire gli utili consigli dati dalla Sindaca Virginia Raggi sulle buone pratiche per evitare gli sprechi di Acqua, anche con piccoli gesti quotidiani.

Noi proseguiamo a lavorare per il rispetto della volontà popolare di un referendum ignorato dai governi e per l’acqua pubblica.

#acquabenecomune #acquapubblica
acqua_pantheon

Condividi l'articolo su: Facebooktwittergoogle_plusFacebooktwittergoogle_plus