download

Dal gruppo consigliare del m5s di Firenze :)

Rimaniamo sempre più sbalorditi dal comportamento di un partito che dovrebbe essere democratico, quindi aperto al confronto ed al dibattito; comportamento che invece non ha.

I consiglieri del PD votano gli atti in consiglio comunale senza neanche leggerli, guidati dai loro preconcetti.
Un atto grave, dal momento che ieri sono arrivati a votare contro diversi ordini del giorno, con cui abbiamo chiesto sia le dimissioni del Presidente di Publiacqua, che a detta del Sindaco è il totale responsabile di quel che è successo nel Lungarno Torrigiani; sia la sostituzione delle vecchie tubature in tempi brevi.
Questo accanimento però non è solo nei nostri confronti, infatti sono stati bocciati tutti gli atti presentati anche dagli altri gruppi, compreso l’ordine del giorno con cui si impegnava il Sindaco ad azzerare la distribuzione degli utili ai soci per l’annualità in corso e destinarli nei fondi per la manutenzione straordinaria dei tratti di rete in amianto, in ghisa quelli più vetusti e quelli in peggiori condizioni di manutenzione.
Questa è l’ennesima dimostrazione che il PD non si occupa più degli interessi dei cittadini, che forse non riconosce neanche più.
Le cose sono semplici, o il Sindaco ed il suo partito sono scollegati tra loro, per cui considerano responsabili dell’accaduto nel Lungarno soggetti differenti; oppure il suo partito non legge neanche ciò che viene proposto dagli altri gruppi presenti in Consiglio Comunale, votando a casaccio.
Qualunque sia la verità questo atteggiamento è da chiarire.
Vogliamo sapere sia quali sono le reali cause che hanno portato il cedimento del Lungarno, sia se il Sindaco ha ancora piena fiducia nel Presidente di Publiacqua, visto che da quanto si legge dai giornali, la fiducia sarebbe venuta meno.

Condividi l'articolo su: Facebooktwittergoogle_plusFacebooktwittergoogle_plus